Home Standard Chi siamo I Puppies

 

rid di gruppo

foto Marco Leonardi

La nascita della razza

Nell’Ottocento in Inghilterra, uno dei divertimenti più diffusi erano i combattimenti tra cani. Proprio in questo periodo inizia la storia del Bull Terrier. All’epoca erano utilizzati i “Bull”, cani combattivi e guerrieri, selezionati unicamente per il combattimento, che avevano come avversari anche orsi, e tori. Al fine di migliorare le doti di resistenza, agilità, scioltezza si fecero accoppiare i Bulldog dell’epoca con cani Terrier; da qui la nascita del Bull & Terrier, cane senza rivali fino alla fine dell’Ottocento. La nascita del Bull Terrier odierno è dovuta ad un allevatore di Birmingham, James Hinks,  che verso il 1860, rese la razza più agile. Originariamente 
il Bull terrier derivava da antichi incroci tra il Bulldog ed il Fox terrier e solo successivamente, e pare pro­prio a opera di Mr. Hinks, venne immesso sangue di Dalmata e di altri terrier inglesi bianchi.

 

Dopo anni di selezione nacque quindi il Bull Terrier conosciuto oggi, che, nonostante la fierezza e l’aspetto del forte combattente, sa dare affetto, fedeltà e tenerezza. Deve essere guidato da un padrone deciso, che sappia smussare l’irruenza del suo carattere. Sa essere obbediente e protettivo, tranquillo se circondato dalle persone della famiglia e conosciute, guardiano verso gli estranei . E’ un cane che ha bisogno di un padrone attivo, di spazio per muoversi ma che non disdegna sane dormite sul divano.

 

Origine e classificazione

 

Origine:GranBretagna.
Classificazione F.C.I.: Razza 123 - Gruppo 3 - terriers.

Fa parte dei Terrier di tipo Bull assieme a: Staffordshire Bull Terrier, American Staffordshire Terrier e American Pit Bull Terrier.

 

Aspetto

Il Bull Terrier è un cane di media taglia compatto e robusto, mesomorfo mesocefalo. Ha una solida costituzione forte e muscolosa. La particolarità che lo contraddistingue è l’inconfondibile testa. L’ espressione è intelligente e decisa. Esiste una versione della razza di dimensioni più ridotte: il “Bull Terrier Miniature”.

 

Standard

Altezza e peso: nello standard non sono indicati limiti di peso e di altezza.  Il cane dovrebbe esprimere il massimo della potenza nel minimo spazio.

Tronco: deve essere tondeggiante, con una grande profondità. Il dorso deve essere corto. Il torace, visto dal davanti, deve apparire largo.
Testa e muso: è una delle principali caratteristiche della razza: deve essere lunga, con assi cranio-facciali divergenti. La testa deve presentarsi forte e profonda all’estremità del muso, perfettamente piena; mai grossolana. La parte superiore del cranio, tra le orecchie, deve essere piatta. Il profilo della testa si deve incurvare dalla sommità del cranio fino alla punta del naso, preferibilmente nera.

La testa deve essere proporzionata al corpo del cane, la sua forma e dimensioni sono molto importanti: la definizione “Roman finish” richiede un profilo pulito, curvo con un’ultima inclinazione finale.            

Tartufo: largo e di colore nero.

Occhi: vicini, piazzati obliquamente, ben infossati preferibilmente di colore nero o marrone scuro.
Denti: regolarmente allineati e completi nel numero e nello sviluppo. La chiusura deve essere a forbice.
Orecchie: piccole, fini e vicine tra loro. Devono essere portate erette rigidamente.

Collo: molto muscoloso, lungo, arcuato e ben definito.
Arti: sia i posteriori che gli anteriori devono essere in appiombo. Ossatura di tipo rotondo. Di moderata lunghezza.
Spalla: deve essere forte e muscolosa, senza pesantezza.
Muscolatura: forte e sviluppata in tutte le parti del corpo.
Linea superiore: diritta e solida.
Coda: piazzata bassa, corta e portata orizzontalmente.
Pelo: piatto e uniformemente corto. Duro al tatto.
Pelle: si adatta saldamente al corpo.
Colori ammessi:
preferibile bianco, ma tollerato anche colorato, soprattutto tigrato.

 

Commento allo standard

 

Siamo appassionati alla razza da anni ed, ovviamente, abbiamo qualche preferenza. Esistono, in base alle varie linee di sangue, allevamenti ecc, diverse varianti allo standard. Noi amiamo il bull basso e corto, molto muscoloso e compatto…la cosiddetta “palla di cannone”. Proveremo a dirigere la nostra selezione su questa strada, cercando di scegliere nel modo migliore i maschi e le femmine, in modo da enfatizzare queste caratteristiche fisiche, senza dimenticare un altro importante aspetto: il carattere.

 

Photo Gallery

 

bewareof

 

tata e michelle rid

 

                   prove2007_0313(350)     prove2007_0313(066)

 

                   Lory & Iron    Diego & Iron

 

                   killer machine raduno ivrea     caro divano

 

c'è nessuno?

 

02.03.08

 

bullytesta  bully

 

p1010665

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                      

  Copyright 2007, the iron bull